Il campione che non ti aspetti

Si può essere campioni a livello mondiale di corsa estrema, lavorare a progetti impegnativi in un centro di ricerca scientifica e dare il proprio apporto come volontari nelle attività di una associazione per disabili?

Sì. Si può. Chi fa queste cose con semplicità e naturalezza esiste e merita di essere conosciuto: si chiama Ivan, è friulano e Samanta Menegon, durante il suo periodo di servizio civile solidale svolto presso il Movi di San Daniele del Friuli è andata ad intervistarlo.

Ecco i video di  quell’incontro


vai al video il campione che non ti aspetti

vai al video lo sportivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *